menu

Il nini

alfio lovisa ilnini

Natura dei terreni:

"magri" con prevalenza di sassi, ghiaie, sabbie e limo

Densità di impianto:

3.300/4.000 ceppi per ettaro

Forma di allevamento:

cordone speronato e cordon de Royat

Età dei vigneti:

19/20 anni

Produzione 2018:

720 bottiglie da 750ml Lotto 01/20

Tipo di agricoltura:

organica e rigenerativa

Anidride Solforosa Libera: 19mg/l

Anidride Solforosa Totale: 64mg/l

Titolo alcolometrico: 12,50%vol.

Ph: 3,40

Acidità totale: 4,85 gr/l

Acidità volatile: 0,35 gr/l

Estratto secco: 21,30 gr/l

Ilnini (nella lingua friulana, il bimbo) è composto da varietà aromatiche e semiaromatiche, la vendemmia è iniziata nella prima decade di settembre con la raccolta manuale dei grappoli, i quali sono stati sgranellati con una diraspatrice artigianale. Dopo la pressura soffice delle varietà Sauvignon bianco e Traminer aromatico, il mosto non decantato, inizia la fermentazione alcolica, ai due vitigni è stata aggiunta la Malvasia Istriana in chicchi integri, così da ottenere una macerazione a contatto con le bucce di 5 giorni. Una volta svinato la frazione liquida e pressata la Malvasia, la massa viene assemblata e affinata in barrique di rovere francese per circa 14 mesi.

Il vino è stato imbottigliato nel mese di gennaio dell'anno 2020 in bottiglie da 750 ml con chiusura a tappo a vite.

I vitigni che concorrono a Ilnini sono tre, suddivisi nelle seguenti percentuali: Sauvignon bianco 60%, Traminer aromatico 5% e Malvasia 35%.

Condividi:

Mi piace:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: